Cerca

Apple comprò la società anti malware SourceDNA per risolvere il malware XcodeGhost

Immagine via: Melamorsicata

Era il 2015 e un gruppo di hacker cinesi riuscì a confezionare un malware per iOS. Per consentirne la diffusione infettò direttamente una versione di Xcode, il software di sviluppo di Apple.Per riuscirci approfittò delle lentezze dei server di Apple dell’epoca, fornendo link alternativi per il download del software. Applicativi compromessi con codice manomesse. Il malware fu chiamato XcodeGhost.Pe … continua →

Questo post è stato estratto da Melamorsicata, a cui sono riservati tutti i diritti di Copyright ©

Approfondisci l'argomento: