Cerca

I ‘gruppi digitali’ e il confine violato: la metafora che domina la relazione

Immagine via: Tech Economy

“Ohi ombre vane, fuor che ne l’aspetto! /tre volte dietro a lei le mani avvinsi, /e tante mi tornai con esse al petto /”Dante, Purg., II, 79-81   Incontrare qualcuno per la prima volta sembra avere un significato preliminare, regolativo ed essenziale: “non posso toccarti”. La nostra pelle costituirebbe, perciò, il primo confine dell’incontro, genererebbe un limite ontologico che neppure la stretta … continua →

Questo post è stato estratto da Tech Economy, a cui sono riservati tutti i diritti di Copyright ©

Approfondisci l'argomento: