Cerca

Rider, firmato il contratto collettivo. Ma è “un passo indietro”

Immagine via: Startupitalia

“Miglioramento fittizio delle condizioni dei Rider” “Scegliere un interlocutore di comodo – incalzano i sindacati – è un errore che pregiudica un percorso negoziale che, a prescindere dalle reciproche posizioni, avrebbe potuto portare a maggiori garanzie per i Rider con l’obiettivo di consolidare l’occupazione, la qualità del lavoro e il rafforzamento del quadro dei diritti e delle tutele.  L’oper … continua →

Questo post è stato estratto da Startupitalia, a cui sono riservati tutti i diritti di Copyright ©

Approfondisci l'argomento: